30 anni fa Red Ronnie acquista la Strato di Jimi Hendrix

Una chitarra che ha fatto la storia della musica. Con cui Jimi Hendrix ha deliziato decine di migliaia di fortunati, all’alba di un giorno a metà agosto a Woodstock nel 1969.

L’abbiamo sentita suonare capolavori eterni come Hear My Train A Comin’, Red House, Foxy Lady, Izabella. O addirittura distorta, simulare il suono delle bombe per protestare contro la guerra in Vietnam, in una indimenticabile versione di The Star-Spangled Banner.

30 anni fa, era il 25 aprile del 1990, la Fender Strato bianca, la storica chitarra di Hendrix, è stata battuta all’asta per circa 300mila dollari, esattamente 334.620, alla casa d’aste Sotheby a Londra.

Dopo Woodstock, Hendrix suonò questa Fender bianca anche in altre occasioni, compresa la sua ultima esibizione live, all’Isola di Fehmarn nel settembre del 1970. Dopo quello spettacolo, Jimi diede la chitarra al batterista Mitch Mitchell. “Gli avevo regalato una batteria un po ‘di tempo prima e gli ho detto ‘Avrò quella chitarra prima che tu la rompa’- il ricordo di Mitchell- Successivamente diede la chitarra”.

E’ nel 1990 che il batterista ha venduto la chitarra a Gabriele Ansaloni, vero nome di Red Ronnie, per la cifra di 198.000 sterline (334.620 dollari). Dopo un paio d’anni l’ha rivenduta a Paul Allen di Microsoft.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *