Icona della black music, 70 anni fa nasceva Stevie Wonder

Polistrumentista straordinario capace di suonare indifferentemente basso, tastiere, batteria, percussioni ed armonica a bocca. Un talento precoce come pochi al mondo, tanto da fargli conquistare premi da giovanissimo.

70 anni fa nasceva Stevie Wonder, a Saginaw, negli Usa, il 13 maggio 1950. Non vedente dalla nascita per una retinopatia, a causa delledifficolta’ durante il parto prematuro, si avvicina alla musica ad appena 3 anni mentre a 4 gia’ suona il pianoforte.

Polistrumentista di qualita’ straordinarie,, e’ l’artista piu’ giovane ad aver raggiunto lavetta della classifica Usa (Billboard 200), aveva appena 13 anni. Ha inoltre piazzato un pezzo contemporaneamente nelle classifiche di Pop e R&B. Infiniti i successi registrati per l’etichetta Motown, mentre ha vinto 25 Grammy Awards. È il 1973 quando uno dei suoi piu’ grandi successi, Superstition, dall’album Talking Books, arriva al primo posto della Billboard Hot 100 e vince il ‘Grammy Award alla miglior canzone R&B’ e il Grammy Award per ‘Best R&B Vocal Performance, Male’.

Altro successo, altro grande risultato: con il secondo singolo You Are the Sunshine of My Life, tratto dallostesso album, arriva primo nella Billboard Hot 100 ed e’ poipremiato con il ‘Grammy Award alla miglior interpretazione vocale maschile’. L’album Innervisions conquista il ‘Grammy Award all’album dell’anno’. Ha venduto oltre 100 milioni di album evinto centinaia di premi, tra cui un totale di 25 Grammy Awards, 1 Grammy Lifetime Achievement Award, 1 Oscar, per I Just Calledto Say I Love You nel 1985, e 11 American Music Awards.

Attivista molto impegnato e leader dei diritti civili, ha contribuito a far diventare festa nazionale il compleanno di Martin Luther King Jr..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *