Addio Ezio Bosso, il Maestro che sapeva emozionare

La malattia degenerativa che gli era stata diagnosticata nel 2011 lo aveva costretto a lasciare la musica giusto alla fine dello scorso anno. Ma non aveva fermato la sua voglia di fare musica e di emozionare, al punto che prima dello stop dovuto all’emergenza sanitaria, Ezio Bosso ha diretto un numero incredibile di grandi orchestre, tra le quali London Symphony Orchestra, Czech National Symphony, Orquesta de Camara de Madrid, Orchestra del Teatro Regio, Orchestra Filarmonica del Teatro Regio di Torino, Orchestra dell’Accademia della Scala di Milano, Orchestra Regionale del Lazio, Orchestra da camera di Torino, Wien Residenz Orchester, Bonn Kammer Orchester, Orchestra dell’Accademia Mozart, Orchestra Verdi di
Milano, Sydney Youth Orchestra.

Bosso è morto oggi a Bologna a 48 anni. Era nato a Torino il 13 settembre del 1971, viene scoperto dal grande pubblico quando nel 2016 Carlo Conti lo invita a Sanremo: con la sua Following a bird conquista il cuore degli italiani.

Bambino prodigio, si avvicina alla musica a quattro anni, grazie a una prozia pianista e al fratello musicista. Ma e’ la Francia a scoprirlo e a dargli la grande occasione: e’ qui che a 16 anni debutta come solista. Compie gli studi di contrabbasso, composizione e direzione d’orchestra poi all’Accademia di Vienna e collabora con diverse orchestre europee tra cui Chamber Orchestra of Europe, Festival Strings Luzern, Deutsche Kammer-Virtuosen.

Direttore stabile e Artistico della StradivariFestival Chamber Orchestra, oggi Europe Philharmonic, Sony Classical International Artist e Steinway Artist, Ezio Bosso e’ stato Testimone e Ambasciatore internazionale dell’Associazione Mozart14, eredita’ ufficiale del maestro Claudio Abbado. Ezio Bosso e’ stato anche il testimone ufficiale della Festa Europea Della Musica per il 2018 e unico italiano invitato al Parlamento Europeo per una storica riflessione sullo stato della cultura europea. Prima dello stop dovuto all’emergenza sanitaria, Ezio Bosso ha diretto un numero incredibile di grandi orchestre, tra le quali London Symphony Orchestra, Czech National Symphony, Orquesta de Camara de Madrid, Orchestra del Teatro Regio, Orchestra Filarmonica del Teatro Regio di Torino, Orchestra dell’Accademia
della Scala di Milano, Orchestra Regionale del Lazio, Orchestra da camera di Torino, Wien Residenz Orchester, Bonn Kammer Orchester, Orchestra dell’Accademia Mozart, Orchestra Verdi di Milano, Sydney Youth Orchestra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *