Campovolo rinvia: il concertone di Ligabue a giugno 2021

La comunicazione ufficiale da Ligabue non è ancora arrivata, ma si va verso un rinvio degli eventi di Campovolo previsti a settembre.

Quindi oltre a “una nessuna centomila”, che avrebbe visto grandi artiste italiane insieme per dire no alla violenza sulle donne, viene spostata anche la serata celebrativa dei primi 30 anni di carriera di Luciano Ligabue: il rinvio a causa dell’emergenza sanitaria.

Ad anticiparlo il portale Reggionline.com, secondo il quale i lavori proseguono e l’Rcf Arena sarà pronta, ma il concertone del rocker di Correggio del 12 settembre 2020 non ci sarà, come non ci sarà quello fissato per la settimana successiva, “una nessuna centomila”

Entrambi gli eventi, quindi, scrive ancora Reggionline.com, slittano a giugno 2021; la data già fissata per il concerto di Ligabue, “30 anni in un giorno”, è quella del 19.

I 185mila biglietti venduti per i due concerti, come prevede il decreto uscito nelle ultime ore, rimangono validi e saranno trasformati in voucher.

Tutto questo, naturalmente, a causa delle restrizioni legate alla pandemia da Coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *