‘Catarifrangenti’: è in video il nuovo singolo di Marquica

Esce oggi su YouTube“Catarifrangenti”, il video del nuovo singolo dell’eclettica cantautrice milanese Marquica, che torna dopo il successo del precedente “Ansia”, con il quale si è esibita a VivaRaiPlay ospite di Fiorello

“Catarifrangenti”, già disponibile in digital download e in streaming, è un energico brano elettro pop, che si apre con un loop anni ’70 che contamina la canzone con influenze melodiche soul. Lo spunto per la scrittura del testo parte proprio dalla parola che è poi diventata titolo della canzone, “Catarifrangenti”, e che esprime il concetto di come nella nostra vita possiamo agire attivamente o passivamente, a seconda di come riflettiamo agli stimoli esterni e interni.

“Come dei catarifrangenti possiamo farci avvolgere da ciò che incontriamo e illuminarne una parte, farci travolgere, o decidere cosa davvero vorremmo lasciare nei e per gli altri, oltre che in noi stessi. Come spesso succede nelle mie canzoni, non ho soluzioni né diktat, ma racconto la mia e i miei dubbi. Credo che siamo gli artefici della nostra attenzione e che sia decisamente più semplice dare la colpa del nostro eventuale ‘poco brillare’ ai tanti fattori esterni, piuttosto che investire, a volte con fatica, tempo, entusiasmo, denaro, nel migliorarci e guardarci, nell’accettare che dipenda molto solo da noi in primis”, le parole di Marquica.

“L’immagine della TNT come tritolo,viene da Willy il Coyote e da Mindcraft, videogioco molto in voga negli ultimi anni. Siamo fari incandescenti e ce ne scordiamo troppo spesso. Mi piace credere che anche un brano pop elettronico, possa riuscire contemporaneamente sia a far ballare che a smuovere pensieri, domande- ha detto ancora- Catarifrangenti è una parola particolare da cantare, la trovo molto energica e viva, pulsante. Viviamo alla ricerca del Fuori, quando magari potremmo ripartire prima dal riorganizzare i nostri pensieri che chiaramente diverranno azioni. ‘L’oro in bocca è lo stupore che ti sei creato, cercalo in te’. Sul finale ci sono molte immagini che mi fanno stare bene, come i suoni fortissimi, le labbra di sale e si torna ai Fari che spaccano persino i temporali. A noi la scelta, siamo tutti concorrenti. Nel video sono vestita come Uma Thurman in Kill Bill, sono una donna che da sola cerca e crea il suo destino e la sua relazione con ciò che tocca e riflette, dalla sua immagine nello specchio, alle pagine di un giornale che ha tra le mani, all’effett delle notizie che riceve, alla spada che fa danzare, alla dinamite, al megafono specchio che diventa anche binocolo”.

“Catarifrangenti” è stato scritto e composto da Marquica e suonato da Lorenzo Avanzi, che ne ha curato anche arrangiamenti, produzione, mix e master presso Avz Studios di Sesto San Giovanni (Milano) e la regia del video.

Catarifrangenti

Cata Cata rifrangenti

Siamo specchi riflettenti

Catarifrangenti

Cata Cata rifrangenti

Siamo fari incandescenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *