Roger Waters: Reunion Pink Floyd impossibile, non ho voluto il ‘nome’

Una reunion dei Pink Floyd? Impossibile. E’ il senso del pensiero di Roger Waters, intervistato da TV Globo a proposito dell’uscita del film sull’ultimo tour ‘US+THEM‘.

La Reunion dei Pink Floyd

Il bassista ha spiegato che, almeno per lui, è praticamente impossibile stare nello stesso posto con David Gilmour, perché “NickMason “è mio amico”. Ha poi chiarito anche il passaggio che riguardava il suo ricorso al tribunale contro gli altri membri della band, cosa a cui spesso si è fatto riferimento dopo il suo addio ai Pink Floyd, nel 1985: “C’è anche questa cosa che ho combattuto in tribunale contro di loro, ma non mi sono mai avvicinato a un tribunale. Sono andato legalmente a chiedere consigli per sapere se potevo ritirare il nome della band e mi hanno detto categoricamente che no e poi ho detto che non volevo il nome. Io non sono i Pink Floyd“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *