‘Yeah!’: Buon compleanno alla voce dei Metallica James Hetfield

Il suo ‘yeah‘ lo rende riconoscibile, insieme ad uno stile unico, sia nel cantare che nel suonare la chitarra.

James Hetfield cofondatore e frontman dei Metallica, compie oggi 57 anni. Nato negli States, a Downey, il 3 agosto 1963, dimostra fin da giovane un notevole talento musicale, passando dallo studio del pianoforte a 9 anni, alla batteria, alla chitarra all’inizio dell’adolescenza. iniziando a seguire lezioni di pianoforte a nove anni, passando poi alla batteria.

Le sue prime passioni musicali sono per i KISS, i Queen e per gli Aerosmith.

Nel 1980 Hetfield iniziò la carriera da chitarrista negli Obsession, un gruppo composto da lui alla chitarra ritmica, Ron McGovney al basso, Rich Veloz alla batteria, e Jim Arnold alla seconda chitarra. Le prove avvenivano nel garage di Veloz, eseguendo cover di Black Sabbath, Led Zeppelin, Deep Purple, Thin Lizzy e UFO. Non vi era un vero e proprio cantante, ma Hetfield era quello che sembrava più portato per questo ruolo, benché venisse alternato da Arnold e Veloz.

Nel 1981 risponde all’annuncio sulla fanzine “The Recycler“, pubblicato dal batterista Lars Ulrich che voleva fondare una band. In poche settimane i due reclutarono il bassista McGovney ed alcuni chitarristi transitori, tra cui Brad Parker e Jeff Warner. La loro prima sessione di prove fu sostenuta nel garage di Ulrich, da McGovney, da Hetfield e da Lloyd Grant.

Metallica at a packed concert this week at Shanghai’s Mercedes-Benz Arena.

Vengono quindi fondati i Metallica. Nei primi mesi del 1982 i Metallica registrarono la loro prima canzone, Hit the Lights, che fu pubblicata nella raccolta Metal Massacre e poi inserita nella futura lista tracce del loro primo disco. Pochi mesi dopo questa pubblicazione, Ulrich ingaggiò come chitarrista definitivo dei Metallica, al posto di Lloyd Grant, Dave Mustaine, originario di Huntington Beach ed ex membro dei Panic. McGovney se ne andò poco dopo, mentre Mustaine venne cacciato dallo stesso Hetfield e da Ulrich, per il suo carattere rissoso e per il suo continuo abuso di droga ed alcol, che non gli permetteva di concentrarsi sulla musica.

Poco prima delle registrazioni di Kill ‘Em All (1983), arrivarono quindi Kirk Hammett alla chitarra e Cliff Burton al basso. Con questa formazione verranno pubblicati anche Ride the Lightning (1984) e Master of Puppets (1986). Nel settembre 1986 Cliff Burton morì in seguito ad un incidente avvenuto in Svezia dopo che l’autobus turistico su cui viaggiava si ribaltò più volte. Questa fu una tragedia per tutti i componenti che definirono Burton un ottimo musicista: Hetfield indossa, sulla mano destra, uno degli anelli a teschio che appartenevano al bassista.

Nel 1987 i Metallica registrano un EP dal titolo Garage Days con il nuovo bassista, Jason Newsted, e subito dopo il disco …And Justice for All.

Negli anni novanta i Metallica diventano tra i gruppi di maggiore successo commerciale della scena rock/metal, grazie ad album come Metallica (1991), Load (1996) e ReLoad (1997). Nel 1992 Hetfield si esibì al Freddie Mercury Tribute Concert, prima con i Metallica (cantando Enter Sandman, Sad but True e Nothing Else Matters), e poi con i membri rimanenti dei Queen e Tony Iommi, chitarrista dei Black Sabbath (cantando Stone Cold Crazy).

Quando non sta scrivendo, cantando o suonando, Hetfield pratica caccia, skateboard, snowboard, water e jet-ski, oppure lavora molto nel suo garage per personalizzare le sue auto e moto. Colleziona anche chitarre vintage e modelli classici di macchine.

A causa della sua dipendenza da alcol, Hetfield ha avuto molti problemi, anche familiari. Il 28 settembre 2019 è entrato nuovamente in un programma di riabilitazione di alcol, interrompendo il suo lavoro con i Metallica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *