‘Carlotta’, il nuovo singolo di STEFANO BRUNO

‘Carlotta’ il nuovo singolo di Stefano Bruno è disponibile dal 31 luglio in streaming e su tutti i digital stores. Per il cantautore milanese dalle origini siciliane si tratta del secondo brano, il primo ‘Ho cercato il tuo nome’ è uscito nel novembre del 2019.

“Ciao Carlotta, il nome tuo scotta, nel fuoco piacere ti valga. Dal cuore alla porta, miscuglio che scotta, limoni e famiglia mi sciolgo”.

‘Carlotta’ è un brano avvolgente dal sound cupo ma fresco. Un singolo radiofonico che tende a rievocare sonorità mediterranee, attingendo contemporaneamente al rock, e all’elettronica. ‘Carlotta’ in realtà è una cover del brano ‘Où est passée ton ame?’ della band francese La Fèline, che ha apprezzato molto la versione italiana riadattata da Stefano, complimentandosi personalmente. Il testo è stato ultimato da Stefano durante il lockdown. Come si comprende, ascoltando il brano, l’autore si è lasciato ispirare da una ragazza che prendeva il sole sulla spiaggia di Monterosso, Cinque Terre.

“Che bella pelle d’orata, il dolore in spiaggia, sei già abbronzata. Il fiore di loto che hai sulla schiena mi inebria, si posa, riposa il mio sguardo su quella pelle di seta, la porta dell’intimità è segreta”.

Non mancano inoltre citazioni e riferimenti letterari a Montale.

“Tu sei l’onda io l’isola nuda, tu mi lasci di sasso, pallido, assorto e imbambolato”.

Stefano Bruno nasce a Milano il 6 luglio 1990 e cresce in un piccolo paese di campagna. Si avvicina alla musica nel 2010, dopo il diploma in ragioneria, con le prime esperienze musicali da cantante solista in duo acustico, band o nelle jam session, iniziando a scrivere ispirandosi ai cantautori.

“S è l’iniziale di tante cose. Prima di tutto è l’iniziale del mio nome. In italiano ESSE, palindromo formato da ES (l’inconscio) + SE (dubbio e incertezza). S come Sogno, Suono o Silenzio. Caso vuole che lavori in un Supermercato come Salumiere”. È così che il giovane artista si descrive.

Dopo un approccio da autodidatta approfondisce gli studi e la tecnica vocale sia con lezioni private che iscrivendosi a corsi di musica e di canto moderno presso la NAM di Milano dal 2014 al 2019. Nel 2017 ha fatto parte del coro soul gospel SOUL VOICES Milano diretto da Wendell Simpkins. Nel novembre 2019 esce sulle piattaforme digitali il suo primo singolo ‘Ho cercato il tuo nome’. Il suo primo album di inediti uscirà a settembre 2020. E’ un disco completamente autoprodotto e registrato presso lo studio Casamedusa insieme a Francesco Campanozzi che ha curato con lui la produzione, si intitola ‘Per le strade del cielo’, un disco pop che spazia tra cantautorato, rock e sonorità etniche.

Di Serena Danese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *