Sponz Fest, Capossela: Importante riuscire a fare questa edizione

Quest’anno lo Sponz Fest “ha avuto l’apporto della Regione Campania e dell’Ente Scabec, ed ha avuto una collocazione ampia e diversificata rispetto all’alta irpinia” dove di solito si tiene. A parlare di questa edizione particolare dello Sponz Fest è il suo ideatore Vinicio Capossela, ai microfoni di Rainews 24. Capossela ha ricordato che “l’Alta Irpinia galleggia sull’acqua” e l’acqua “offre tante tematiche”. Infatti è stata l’acqua, come elemento di rinascita, di rigenerazione, di purificazione, il tema di Sponz AcQuà!.

Capossela ha sottolineato come sia stata una edizione “molto vissuta nella limitazione degli accessi” e soprattutto che “è stato importante riuscire a farla”. E ancora, poco dopo la fine del festival, ha ribadito come sia stato “un piccolo miracolo. Nel 2020 ci voleva un miracolo maggiore. L’atto di fede è venuto oltre che da noi, ostinati sponzanti, dalla Regione Campania e da Scabec, che hanno creduto che questa esperienza andasse tenuta viva anche in questo tempo pandemico”. Riuscirci, appunto un’impresa, ma ne è valsa la pena: “Non è stato per nulla semplice, ma era importante dare un segnale, convivere con la limitazione, aggiungere al coinvolgimento anche il senso civico. Cercare di fare di un limite una possibilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *