‘Roots’, il primo EP da solista ROY ZAPPIA – RECENSIONE

‘Roots’, il primo EP da solista del chitarrista e cantante Roy Zappia, è ora disponibile online su tutti i digital store. L’album è stato preceduto dall’uscita dei singoli ‘Let’s Play Another Blues’ (19 giugno 2020) e ‘My Dreams Are Thoughts About You’, quest’ultimo uscito il 6 luglio 2020 con il video ufficiale su YouTube.

“I’m here in my room
My hands are holding guitar
While the sound flows so far
My mind is holding my little star”.

Con l’inizio di questo nuovo percorso artistico, Roy Zappia posa la chitarra elettrica per prendere quella acustica, mettendo a nudo la propria essenza di artista e condividendo le emozioni più intime con essa. L’EP nasce da un profondo bisogno di riscoprire sé stesso, come musicista e come persona. Il singolo è il manifesto di questo percorso. L’EP segna l’inizio della carriera da solista di Roy Zappia. Ispirato dalle sue radici musicali, dal blues, fatto di sonorità vintage, giri armonici e paesaggi sonori che richiamano lo spirito di rivalsa verso la vita e la conoscenza di sé, Roy Zappia mette a nudo i propri sentimenti attraverso il suono unico ed armonico di una chitarra acustica, il tutto miscelato con un buon bourbon whiskey.

La Stratjvari Records è una Etichetta Discografica Indipendente palermitana che contribuisce alla produzione ed alla promozione della musica indipendente siciliana, fondata da Marco Cangelosi che è anche co-produttore dell’Ep. Registrato presso lo Stritjvari Recording Lab, studio di registrazione dell’etichetta, gestito dallo stesso produttore, che allo stesso tempo è anche e soprattutto un sound designer, bassista e musicista palermitano, insegnante di fonia e di musicologia, che ha a sua volta lavorato agli arrangiamenti e al sound dell’intero progetto musicale di Roy Zappia.

“Metal, HardRock, RockBlues, Country, Blues & Folk Artist from Italy. He loves playing electric and acoustic guitar and writing new rimes about inspiring life’s things. Music is the result of everything that hit our feeling and make special our life” è così che invece si descrive Roy Zappia.

Di Serena Danese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *