Talentuoso, anticonformista e trasgressivo: Buon Compleanno Jerry Lee Lewis

Ha letteralmente stravolto il modo di suonare il piano. Tra i padri del rock and roll, è stato soprannominato ‘The Killer‘ per il suo modo aggressivo, selvaggio, di suonarlo.

E oggi Jerry Lee Lewis, nato negli Usa il 29 settembre 1935, compie 85 anni. Anticonformista, travolgente, e non solo nel suo modo di suonare, fatto di un mix tra rhythm and blues, boogie woogie, gospel e country music è decisamente influenzato dal cugino, pianista ovviamente, Carl McVoy, insieme a ciò che ascoltava per radio e soprattutto dalla musica nera.

La svolta arriva grazie alla…mamma.  

Convinta che suo figlio avrebbe cantato solo per il Signore, lo iscrisse ad un college in Texas. La leggenda racconta che durante un culto, Jerry Lee si esibì in una scatenata versione boogie woogie di My God is Real, sotto l’approvazione di Pearry Green, allora presidente degli studenti: il mattino dopo i due furono convocati dalla presidenza ed espulsi entrambi dalla scuola, nonostante Jerry Lee avesse provato a difendere il suo amico dicendo che “non sapeva ciò che avevo intenzione di fare“. Anni dopo Pearry chiese a Jerry Lee: “Suoni ancora quella musica del demonio?” e Jerry rispose: “Si, certo. Ma sai che è strano, la stessa musica per cui sono stato espulso da scuola è lo stesso genere di musica che oggi suonano nelle loro chiese. La differenza è che io so di suonare per il diavolo e loro no”.

Dopo aver pubblicato il suo primo disco nel 1954. Due anni dopo, presso gli studi della Sun Records a Memphis (Tennessee), il produttore Jack Clement scovò e scritturò lo stesso Lewis per l’etichetta Sun, mentre il proprietario Sam Phillips era impegnato in un viaggio in Florida. Jerry Lee divenne un session musician, suonando il pianoforte per gli altri artisti della Sun, tra cui Billy Lee Riley e Carl Perkins. Durante questo periodo fece parte di una jam session nota come il Million Dollar Quartet che vedeva, oltre a Lewis, anche la presenza di Elvis PresleyCarl Perkins e Johnny Cash.
La prima produzione di Lewis sotto l’etichetta Sun fu la sua particolare versione del brano di “Ray Price Crazy Arms“. Nel 1957 il pianoforte e il puro rock and roll sound del brano “Whole Lotta Shakin’ Goin’ On” gli diedero fama internazionale.

Il gruppo che accompagnò Lewis nell’incisione del singolo era composto dal cugino J.W.Brown al basso, Jimmy Van Eaton alla batteria e Roland Janes alla chitarra; il pezzo fu registrato al primo tentativo. Seguì uno dei suoi più grandi successi, “Great Balls of Fire“. Altri grandi successi in quell’anno furono i singoli “Breathless” e “High School Confidential“, quest’ultimo facente parte della colonna sonora del film omonimo, (in Italiano Operazione Segreta), diretto da Jack Arnold ed uscito nel 1958 in cui ebbe un piccolo ruolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *