Lutto nel mondo della musica: è morto Eddie Van Halen

“Non posso credere di dover scrivere questo, ma mio padre, Edward Lodewijk Van Halen, ha perso questa mattina la sua lunga e ardua battaglia contro il cancro”. 

Wolf Van Halen è incredulo: suo papà Eddie non ce l’ha fatta. Uno tra i più influenti, innovativi e talentuosi chitarristi degli ultimi anni, ha avuto un grande impatto sulle generazioni successive di chitarristi. Aveva 65 anni.

Era il miglior padre che potessi chiedere– si legge nel post di Wolf sui social, in cui annuncia la morte del papà- Ogni momento che ho condiviso con lui dentro e fuori dal palco è stato un dono. Il mio cuore è spezzato e non credo che mi riprenderò mai completamente da questa perdita. Ti amo tanto, papà”.

Figlio di una casalinga e di un sassofonista e clarinettista jazz, non è però chitarra il primo strumento con cui entra in contatto. Giovanissimo, infatti, si avvicina alla musica studiando il pianoforte e la batteria. Ma la sua vera vocazione la trova a dodici anni, quando cioè inizia a suonare la chitarra di suo fratello maggiore Alex: la predilezione è tutta per i Beatles e i Led Zeppelin.

E’ verso la fine degli Anni 70 che Eddie e Alex, con il bassista Michael Anthony e il cantante David Lee Roth, danno vita ai Van Halen.

 I Van Halen, con 12 album in studio, hanno avuto decisamente una vasta influenza, contribuendo alla nascita di molte band heavy metal.

Visualizza questo post su Instagram

I can’t believe I’m having to write this, but my father, Edward Lodewijk Van Halen, has lost his long and arduous battle with cancer this morning. He was the best father I could ever ask for. Every moment I’ve shared with him on and off stage was a gift. My heart is broken and I don’t think I’ll ever fully recover from this loss. I love you so much, Pop.

Un post condiviso da Wolf Van Halen (@wolfvanhalen) in data: 6 Ott 2020 alle ore 12:26 PDT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *