‘Un ragazzo complicato’: il cantautore Roberto Pezzini omaggia Stefano Cucchi

“Un ragazzo complicato”, nuovo singolo del cantautore Roberto Pezzini, milanese d’origine e umbro d’azione, è una canzone che parla di errori e giudizi, spesso affrettati, altre volte crudeli. Il brano disegna i contorni dell’escalation di eventi che undici anni fa hanno portato alla morte del trentunenne Stefano Cucchi, mentre il giovane si trovava sotto custodia cautelare, ingaggiando una sorta di dialogo con la sorella di Stefano, Ilaria Cucchi, divenuta simbolo di una giustizia che lotta senza sosta per ottenere verità. 
Il singolo, scritto e interpretato da Roberto Pezzini, è stato prodotto e mixato da Walter Lanzara di Al Fondino Studio, a Gubbio. L’impronta sonora scelta da Lanzara è stata suggestionata dal senso e dal messaggio che la canzone vuole dare.
La band che accompagna l’artista vede alla batteria Michele Fondacci, alle chitarre Giampaolo Cavalieri, al basso Antonio Lusi e ai synth Walter Lanzara. 

La narrazione del video di “Un ragazzo complicato” si sviluppa attraverso tre simbologie. La prima è il tunnel che rappresenta il percorso fatto da Ilaria per arrivare, in fondo, alla “luce” della verità. Un altro tema è il fuoco inteso come elemento di rinascita. L’ultimo sono i fiori che raccontano simbolicamente il rapporto tra Stefano e Ilaria Cucchi. Un “legame profondo” (rappresentato dalla gerbera rosa), “un amore che vince su tutto” (la rosa rossa) che è in grado di superare la “morte” (l’anemone viola), e l’espressione di un “profondo senso di gratitudine” (il girasole) provato per la strenua ricerca della “verità” (la margherita).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *