‘Fuori mercato’, il nuovo disco dei LINEA

‘Fuori mercato’ è il nuovo disco della rock band italiana Linea, uscito per festeggiare i loro trent’anni di carriera. Il disco è disponibile da venerdì 16 ottobre in digital download, sulle piattaforme streaming, in CD e in vinile per Ammonia Records. Il lavoro ripercorre i tanti di attività della formazione attraverso tredici brani di repertorio, alcuni dei quali mai pubblicati prima, completamente rivisitati ed attualizzati, e in più un inedito. Si tratta di un viaggio temporale che inizia ideologicamente nel 1989, anno di fondazione del gruppo, per arrivare fino ai nostri giorni. ‘Fuori mercato’ rappresenta una svolta per i Linea che si presentano con un sound profondamente evoluto, e questo gli permette di percorrere nuovi e più ampi territori, collocando il lavoro oltre la nicchia combat rock e punk, con respiri new wave, anni ’80 e indie rock, vicini ai gusti dell’attuale pubblico. Un naturale passaggio nato dal desiderio di voler valorizzare le canzoni in quanto tali e dalla necessità di percorrere nuove modalità espressive.

“Fuori mercato rappresenta in pieno ciò che siamo nel 2020, ciò che volevamo fare e ciò che ci sentivamo di fare, nessun altro disco sarebbe stato possibile. In fin dei conti– hanno raccontano i Linea–  è anche un bel regalo che ci facciamo, fieri del nostro percorso fuori da qualsiasi scena e omologazione. Fuori mercato lo siamo sempre stati, determinati a seguire solo ed esclusivamente il nostro istinto senza mai cercare vie di comodo. Ciò che qualcuno ha identificato come un limite è per noi un pregio: siamo sempre stati interessati alla musica più che alle etichette dettate dalla moda. Fieramente eterogenei. Fuori mercato sempre e comunque, con l’orgoglio di restarci ancora”.

Tredici tracce la cui prima ad uscire in anteprima su YouTube non poteva che essere ‘Fuori mercato’ brano omonimo dell’interprete album. È un po’ il messaggio-manifesto dei Linea, quel sentirsi fuori mercato. “Uno: cosa capiterà, a chi prova a ragionare anche senza di voi. Due: ogni cosa lo so, va marchiata con il fuoco e non cambierà più”. Negli anni alcuni addetti ai lavori hanno definito la band come non etichettabile, non catalogabile in un genere preciso. Nei loro brano è possibile trovare punk, rock, ska o reggae..  La prima versione del brano fu registrata per ‘Operazione musica’: una iniziativa-compilation voluta dal comune di Milano e realizzata da Jungle Sound Station (sale prova e studio di registrazione storico di Milano). Questa nuova versione del brano ha un mood più rock blues che accompagna un testo profondo. “Tre: vola alto se puoi, separato, allucinato, senza marchi ne eroi. Quattro: sempre meglio così, senza corti ne buffoni, ne giullari mai più”.

Ecco le tracklist completa di ‘Fuori mercato’

Nuovo rosso

Terra libera

Fuori mercato

Push

Campesinos

The correct use of religion

Corto Maltese

Ritorno

Palomar

L’’ultimo dei re

Frontiera

Pensavo con te

Tienanmen

Rumore (inedito)

Di Serena Danese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *