‘Disordine’, il nuovo e intimo EP di CHIARA RAGNINI – RECENSIONE

‘Disordine’ è il nuovo Ep di Chiara Ragnini, disponibile dal 16 ottobre su tutte le piattaforme digitali e in formato fisico. La cantautrice ligure ritorna con quattro canzoni registrate con piano elettrico, chitarra e voce, raccolte in un EP acustico intimo ed elegante. Il disco è stato anticipato dall’uscita del brano ‘Fra caos e paura’ disponibile su Youtue.

“Sono passati due anni, cosa mi manca di te, il tuo tornare bambino, il mio tornare da te. Tutto è cambiato, è bastato un istante, non ho aspettato ed un punto si è fatto gigante. Avrei voluto perderti dentro un abbraccio e non perderti per aver perso il coraggio. Avrei voluto proteggerti e prendermi cura di venire equilibrio tra caos e paura”.

Chiara Ragnini – Disordine EP – Cover.png ¬

‘Disordine’ è un elogio alla lentezza, esce infatti a tre anni di distanza dall’ultimo disco della Ragnini, ‘La Differenza’, e segna il ritorno sulle scene dell’artista genovese, in un abbraccio fra il pop e la canzone d’autore. “Vado controcorrente, facendo un passo indietro per riprendere fiato. Avevo bisogno di tornare a farmi ascoltare con qualcosa di nuovo- ha spiega Chiara Ragnini- ma in una veste essenziale ed intima, come un abbraccio, che ormai da mesi manca più di ogni altra cosa. Ho preso la chitarra, il piano elettrico, il microfono e ho registrato quattro nuove canzoni nel mio home studio. Vorrei che chiudeste gli occhi- ha concluso la cantautrice- e ascoltaste con pazienza, lasciando per una volta lo smartphone sul comodino e facendo spazio alle lacrime, se necessario”. Le parole della Ragnini sono più che mai veritiere, è riuscita infatti a creare quattro brani commoventi, in cui ognuno può riconoscersi, ritrovarsi ed emozionarsi. Il lavoro è stato completato durante i mesi di lockdown, e nei suoi testi troviamo temi come l’amore e l’affetto, argomenti che stanno molto a cuore alla cantautrice genovese e dei quali le viene più spontaneo parlare. Disordine è stato registrato da Chiara stessa nel suo home studio fra gli ulivi dell’entroterra ligure. Le canzoni portano tutte la firma della cantautrice tranne l’ultima traccia, ‘La sera è ormai notte’, il cui testo è un ispirato riadattamento di una poesia del giornalista e filosofo piemontese Fulvio Romano.

“La sera è ormai notte e nei tuoi occhi separo ad uno ad uno i colori dell’autunno. La sera è ormai notte e nei tuoi occhi confondo ad uno ad uno i segreti dell’autunno. Ma tu dimmi che questo tempo resterà, si perde all’orizzonte l’ultimo raggio di sole. Ma tu dimmi che non cambierà l’idea di perfezione che fa rima col tuo nome”.

Ecco la tracklist completa

01. Facciamo finta (senza pensarci)

02. Paradiso

03. Fra caos e paura

04. La sera è ormai notte

Link Spotify: http://bit.ly/chiara-ragnini-disordine-ep-spotify

Un abbraccio fra il pop e la canzone d’autore: così Chiara Ragnini ama definire la sua musica. Cantautrice ligure attiva da anni nella scena musicale indipendente, scrive canzoni dall’adolescenza e da allora non ha più smesso. “Il disordine di cui parlo nel mio ultimo album- ha raccontato la cantautrice- è quello interiore e fisico che la vita ci porta ad affrontare tutti i giorni: è un caos positivo, dal quale si ritorna all’equilibrio. Lo scompiglio è funzionale all’armonia, solo così si può ripartire più energici di prima e i mesi di lockdown che abbiamo vissuto ce lo hanno insegnato senza riserve”. Durante la sua carriera Chiara Ragnini ha ricevuto alcuni premi (Premio Lunezia per Autori di Testo, Premio InediTO Colline di Torino, Premio Donida), arrivando in finale ad importanti concorsi dedicati alla canzone d’autore (Premio Bianca d’Aponte, Genova x Voi), ha partecipato a festival e rassegne (Il Tenco Ascolta con Club Tenco, Collisioni Festival, Casa Sanremo) e ottenuto passaggi radiofonici e televisivi nazionali (Roxy Bar di Red Ronnie, Mezzogiorno in Famiglia RAI Due, RTL 102.5). Il primo album, ‘Il Giardino di Rose’ (2011), dal sapore folk-pop, le è valso la stima di pubblico e degli addetti ai lavori. Un seguito che ha permesso a Chiara di sperimentare una fortunatissima campagna di crowdfunding per il suo secondo disco electro-pop ‘La Differenza’ (2017).

Di Serena Danese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *