‘Station to Station’: 45 anni fa il decimo album di David Bowie

Station to Station è il decimo album in studio di David Bowie, pubblicato il 23 gennaio 1976. In quest’album Bowie mischia funk e krautrock, ballate romantiche ed occultismo, Station to Station è stato descritto come “uno degli album più accessibili di Bowie e uno dei suoi più impenetrabili”. Preceduto dal singolo Golden Years, il disco raggiunge la Top 5 sia in Gran Bretagna che negli Stati Uniti. Nel 2003 arriva alla posizione 323 nella classifica di  Rolling Stone, nella lista dei migliori 500 album di sempre. Musicalmente, è stato un album di transizione per Bowie, sviluppando la musica funk e soul del suo precedente lavoro, Young Americans, e presentando una nuova direzione artistico-musicale , che culminerà nella successiva “trilogia di Berlino“, registrata con Brian Eno nel 1977–79, comprendente i celebri album Low, Heroes, e Lodger.

Alcune tracce dell’album, insieme a brani tratti da Low e “Heroes” furono usate per la colonna sonora del film Christiane F. – Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino del 1981, film cult sul dramma dell’eroina tra i giovani berlinesi. L’album, partorito in un momento di crisi esistenziale del cantante britannico, risulta molto attento alle novità musicali elettroniche dei Kraftwerk e dei Tangerine Dream. È stato definito da lui stesso il suo disco più magico, numerosissimi sono infatti i riferimenti alla magia nera, alla cabala ebraica, all’albero della vita, alle due sephirot Kether e Malkuth.

Praticamente tutte le canzoni presenti su Station to Station, con l’eccezione della title track, sono state pubblicate su singolo. Ad esempio Golden Years fu pubblicata nel novembre 1975, due mesi prima dell’uscita dell’album stesso, mentre TVC 15 venne pubblicata in versione edita come secondo singolo estratto dall’album nel maggio 1976. Lo stesso anno, Stay, anch’essa in versione accorciata, fu pubblicata come singolo 45 giri solo in America. Nel novembre 1981 Wild Is the Wind venne pubblicata su singolo per promuovere l’uscita della raccolta ChangesTwoBowie. Con sul lato B Golden Years e accompagnata da un video girato appositamente, il brano raggiunse la posizione numero 24 in Inghilterra restando in classifica per 10 settimane.

TRACCE: (Testi e musiche di David Bowie, eccetto dove diversamente indicato):

Lato 1

  1. Station to Station – 10:08
  2. Golden Years – 4:03
  3. Word on a Wing – 6:00

Lato 2

Testi e musiche di David Bowie, eccetto dove diversamente indicato.

  1. TVC 15 – 5:29
  2. Stay – 6:08
  3. Wild Is the Wind – 5:58 (Ned Washington, Dimitri Tiomkin)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *