L”identità’ degli Ecklettica: progetti e musica della band romana

‘La mia identità’  (Rossodisera Records/ Warner Music Italy) è il nuovo singolo degli Ecklettica, band romana, ed è disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming. “La mia identità” è un brano crudo e schietto che ci mette di fronte all’eterno bivio: interpretare un ruolo nella propria vita o gettare la maschera ed essere se stessi veramente?  “La mia identità” è la ricerca del proprio io interiore, la ricerca di ciò che ci rende vivi, mentre le sonorità attingono dall’alternative rock statunitense e, in particolare, dall’album “Night Vision” degli Imagine Dragons.

Li abbiamo intervistato e ci hanno svelato alcune curiosità sul singolo e sul loro percorso artistico.

Che tipo di sonorità ritroviamo nelle vostre canzoni?

Il singolo così come il resto dell’album sono influenzati dall’alternative rock statunitense e, in particolare, dall’album “Night Vision” degli Imagine Dragons.

Di cosa parla il brano “La mia identità”?

Il brano vuole trasmettere un messaggio chiaro e definito: ricercare il proprio io interiore, perché è la ricerca di ciò che ci rende vivi a fare la differenza. È come se fosse la nostra Fenice. E’ una canzone scritta tanti anni fa e lasciata nel cassetto. Dopo anni nel dimenticatoio abbiamo voluto darle una nuova veste, come se fosse riemersa dalle proprie ceneri. “La mia identità” è, come direbbe Dany Boyle, il nostro ‘Choose Life’ ovvero ‘scegli chi vuoi essere nella tua vita’”.

Ragazzi, il vostro messaggio è contagioso ma vogliamo saperne di più su di voi, chi siete davvero? Cosa vi rende unici?

 Possiamo dire cosa ci caratterizza, dato che i nostri pregi si fondono con i difetti:

testardaggine: ha un risvolto positivo, in quanto ci permette di raggiungere gli obiettivi prefissi ma, allo stesso tempo, a volte, crea dei contrasti interni, che fortunatamente risolviamo subito.

risolutezza: unito a doppio filo con il pregio/difetto di cui sopra. Grazie a lui risolviamo i contrasti interni e raggiungiamo i nostri obiettivi.

Feeling: funzioniamo bene nei live (forse molto più che in studio) proprio per il sentimento che ci mettiamo.

Voi e la musica: Come nasce questa vostra passione?

Con la musica c’è stata una promessa. Un “per sempre”. L’abbiamo scelta e lei ha scelto noi. E noi ci siamo trovati.

Di cosa vi occupate nella vita, musicisti a tempo pieno?

Alcuni di noi lavorano solo con la musica, su più fronti ma solo con lei. Altri lavorano per portare avanti la musica. Altri ancora si sono buttati nel campo dell’imprenditorialità, nel campo dell’arte e della moda, dove all’interno c’è sempre la musica. Anche se tutti fanno “altro”, tutti lo facciamo per la Musica.

I vostri idoli?

 Non possiamo isolarne uno. Siamo 4 persone unite ma differenti. È proprio questo aspetto che di caratterizza. Se dovessimo condire un piatto unico, ci ritroveremmo con artisti, citazioni ed opere, molto differenti tra loro. Ma quello che vogliamo fare con la nostra musica è rendere possibile la fusione di tutto questo e creare magari qualcosa di nuovo. Seppur oggi il nuovo è il vecchio.

Prossimi eventi?

I prossimi eventi purtroppo non saranno Live, come per tutti. Staremo vicino a voi digitalmente sperando di poter iniziare un countdown. Non resteremo fermi, anzi, vogliamo approfittare ed essere più presenti sui social e sulle piattaforme di distribuzione (#lamiaidentità)

Cosa direste a chi comincia un percorso come il vostro?

A chi inizia questo percorso OGGI non possiamo dare consigli che conosciamo, essedo all’interno di un periodo storico particolare e, speriamo, che non si ripeta. Diciamo di promuovere i loro sentimenti, sempre.

Messaggio finale?

Il concetto di maschera è un’allegoria tesa a comunicare allo spettatore una realtà invisibile che si è insinuata nelle nostre vite. La ricerca dell’identità è molto importante per noi ed è su questo che vogliamo sensibilizzare chi ci ascolta: siate voi stessi sempre!

Ecklettica è un progetto che nasce nel 2012 dall’incontro di Gianmarco Romanelli (voce) e Gianmarco Restante (batteria). Nello stesso anno entrano a far parte della band Matteo Cortini (chitarra) e Luca Molinari (tastiera).Iniziano subito ad arrangiare brani originali in italiano con connotazioni d’oltre Manica e l’influenza degli States, calcando quasi tutti i palchi di Roma, dai più piccoli ai più importanti. Nel 2016 la formazione romana pubblica l’EP “Il Tuo Profilo Migliore”, seguito dai singoli “L’amore infedele”, “L’Eternità” e “E ora che mi sento Meglio”. Nel 2018 esce il singolo “La Volta Giusta”. Il 3 aprile 2020 pubblicano “Tutto Quello Che Mi Va”, un brano che si rifà alle sonorità elettroniche anni ‘80 e che registra un ottimo risultato in termini radiofonici. Dal 12 giugno è disponibile il nuovo singolo “Una vita stronza”, seguito a gennaio 2021 da “La mia Identità”, terza anticipazione del loro nuovo album.

di Faby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *