Sanremo, ecco l”astronave immaginaria’. E Amadeus annuncia la Bertè

Amadeus dice che questo non sarà il suo secondo Festival, ma il primo verso un altro futuro. E lo sarà anche per la scenografia, per la quale abbiamo immaginato un’astronave e una sorta di stargate, verso un futuro migliore al quale aspirare”. Parola di Gaetano e Maria Chiara Castelli, che firmano la scenografia del 71esimo Festival di Sanremo, disegnando uno spazio come mai si era visto all’interno dell’Ariston, una sorta di “involucro” che avvolge e riempie i vuoti del teatro: “Abbiamo cercato– proseguono – di sfruttare il più possibile gli spazi, anche per la necessità, ad esempio, di distanziare l’orchestra. E allo stesso tempo di sopperire al senso di vuoto, utilizzando anche le pareti laterali fino alla galleria, creando un ‘involucro’ che con la sua forma di astronave aumentasse la profondità. In realtà, la lunghezza della scena è uguale a quella dello scorso anno, ma ora è avanzata molto l’orchestra e per questo abbiamo cercato di lavorare sulla prospettiva, con due punti di fuga centrali e con una scenografia che riducendosi progressivamente in ampiezza e in altezza crea un effetto prospettico importante, che dà profondità a tutto. E a questo si aggiunge che anche il soffitto diventa elemento scenografico, tra luci, schermi e materiali video-luminosi che sono parte integrate della scena”. Un lavoro fatto a stretto contatto con il regista Stefano Vicario e il direttore della fotografia Mario Catapano che potranno contare, quest’anno, anche su una scenografia esterna: “Un lavoro avviato da molti mesi – concludono Gaetano e Maria Chiara Castelli – con loro e con una squadra di professionisti eccezionali con i quali, per la prima volta, siamo anche ‘usciti’ dall’Ariston in un nuovo spazio scenografico dove ci sarà una telecamera che, dall’alto, potrà varcare la soglia del teatro.

(foto da http://www.rai.it/)

Proprio Amadeus è stato ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa su Rai3 insieme a Fiorello. Diversi gli argomenti trattati dai due showman, in vista del Festival: “Ho una super sorpresa. Alla prima puntata del Festival ci sarà Loredana Bertè con alcuni dei suoi successi e il suo nuovo singolo ‘Figlia di’- ha detto Amadeus- Ci sarà anche Naomi Campbell. Non l’ho ancora incontrata, solo a distanza. Presenterà insieme a me la prima serata. E poi ci sarà il primo quadro di Achille Lauro e Ibrahimovic”. A proposito della sicurezza, le parole dei conduttori: Fiorello: “Io sono arrivato oggi e la prima cosa che devi fare, a parte il tampone, è studiarti 75 pagine di protocollo, io sono arrivato a metà, preferisco aspettare il film!”. Amadeus: “Ogni 72 ore facciamo un tampone, io sono già al quarto tampone, solo a Sanremo”. Sulle polemiche sul Festival, le parole di Amadeus: “Non ho mai pensato di creare polemiche, dico delle cose che poi vengono enfatizzate. L’ultima delle polemiche è su Barbara Palombelli, che sarà con noi venerdì sera, Sanremo è di tutti e poi ho pensato ad una donna che ha tante ore di televisione credo che abbia un record di ore”. Sul metro di distanza tra tutti i partecipanti, ancora Amadeus: “Sì è giusto, ma tranne i congiunti, per esempio i Coma Cose che sono marito e moglie possono stare vicini. Io e Fiorello che siamo congiunti possiamo stare vicini”. Sui contenuti del Festival, ancora Amadeus: “Avremo donne diverse ogni sera più altre punteggiature di altre donne che racconteranno cose importanti. Ci sarà Matilda De Angelis, poi Elodie che farà una performance bellissima che sta preparando” “Saranno 5 serate di grandissima musica, questa è la certezza che abbiamo” “E’ un Sanremo storico, un Sanremo così in 71 anni non si è mai visto e speriamo non si veda mai più”. Il pensiero di Fiorello: “lo scorso anno ero molto agitato, quest’anno è un po’ la rassegnazione” “Lo scoprirò la prima puntata cosa devo fare, ora non lo so”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *