OGR Good Vibes, nuove date: Lodo Guenzi e Bebo Guidetti il 2 maggio

Proseguono gli appuntamenti della rassegna OGR Good Vibes che offre una serie di sessioni musicali unpluggedreading gratuiti registrati all’interno del Duomo, area iconica delle ex officine grandi riparazioni di Torino. Un hub culturale che sta finalmente riaprendo ma che non si è mai fermato anche nei periodi di chiusura al pubblico. 

Good Vibes è una produzione firmata OGR in collaborazione con TOdays Festival
Tutti gli eventi saranno trasmessi in anteprima sul canale YouTube di OGR Torino.

TURIN, ITALY – MARCH 16: Lodovico “Lodo” and Alberto “Bebo” Guidetti Guenzi during of Stato Sociale Portrait session at Officine Grandi Riparazioni on March 16, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Stefano Guidi/Getty Images for OGR)



Domenica 2 maggio – ore 22
“Libertini Invisibili – Tondelli Vs Calvino”
Alberto “Bebo” Guidetti e Lodovico “Lodo” Guenzi (Lo Stato Sociale)
Dall’incontro impossibile tra il mondo sfacciato di Altri libertini e le raffinate fantasie combinatorie delle Città invisibili, nasce un reading che suona come la musica de Lo Stato Sociale: imprevedibile, sfrontato, geniale. Lodovico “Lodo” Guenzi e Alberto “Bebo” Guidetti alternano alla lettura dei due autori anche altri testi e poesie proprie.
Lo Stato Sociale esiste dall’estate del 2009. Lo Stato Sociale è sempre esistito. Vengono da Bologna, macinano tutto e il suo contrario risputandolo con groove elettronici, rime e melodie che ti si incollano al cervello. Dal vivo sono una forza della natura con un seguito in rapida crescita in tutta Italia. Lodovico “Lodo” Guenzi e Alberto “Bebo” Guidetti sono, rispettivamente, voce e beatmaker dello Stato Sociale. Ma sono anche tante altre cose, impegnati da sempre tra radio, concerti, dj set, spettacoli teatrali.
L’episodio è realizzato in collaborazione con TOdays Festival e grazie anche a Antenna Music FactoryGarrinchaWeRearding.  
 
Giovedì 6 maggio – ore 22
Love Trap

Love Trap è il progetto nato nel 2018 di due volti noti della scena garage/punk underground italiana ed europea: Stefano Isaia (Movie Star Junkies, LAME) e Marco Spigariol (Krano, Vermillion Sands). Un ritrovato gusto musicale, classico e contemporaneo, li porta all’album di debutto in cui ogni canzone cattura le emozioni umane più primitive, intrise di un senso di profonda malinconia, di costante ricerca di equilibrio tra amore, perdita e rimpianto.
 
Giovedì 27 maggio – ore 22
Motta

Francesco Motta è polistrumentista, cantante, autore. Nel 2016 pubblica l’acclamato “La Fine Dei Vent’Anni” il primo disco da solista di cui scrive i testi, compone la musica e cura gli arrangiamenti. Un album prodotto da Riccardo Sinigallia, acclamato dalle principali testate nazionali. A fine 2016 viene premiato dal MEI con il Premio Speciale PIMI per il miglior album di esordio e ritira la prestigiosa Targa Tenco per la migliore Opera Prima. Nel 2018 con l’album “Vivere o Morire”, pubblicato da Sugar, vince nuovamente la Targa Tenco per la categoria Disco in assoluto. Per la prima volta nella storia della manifestazione un artista riceve due targhe per i primi due album. Il 30 aprile 2021 uscirà il nuovo e terzo album “Semplice”, su etichetta Sugar. Un disco suonato, energico e potente, dietro al quale c’è stato un grande lavoro di produzione per ottenere un suono stratificato, pieno e di respiro internazionale, con una grande cura per i dettagli e un modo originale di arrangiare attraverso gli archi. L’album è stato anticipato dal singolo “E poi finisco per amarti”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *