Mario Marco Farinato è ‘Per te’, i segreti del nuovo singolo – INTERVISTA

“Per te “ è l’ultimo singolo di Mario Marco Farinato che uscirà a il 27 maggio. Il cantante è  un artista con la a maiuscola, infatti oltre a produrre musica nella vita è un apprezzato fotoreporter. Si definisce una persona creativa, simpatica, loquace, impaziente, meticolosa, analitica tutti aspetti di lui che ritroviamo nel singolo della sua ultima canzone.

Una vita ricca di colpi di scena, alti , bassi e momenti di stasi ma il peggiore come racconta il cantante è sicuramente causato dalla morte della figlia.

 “Ho sempre lavorato alle Nazioni Unite, insegnavo alla Webster University di St. Louis e lavoravo a Ginevra, purtroppo nel 2010 mia figlia minore, Lene Farinato, muore per inquinamento. Da li una serie di sfortunatissimi eventi dovuti ad una forte depressione mi allontanano dal mondo”

La sua vita sembra perdere il ritmo originario fin quando l’incontro con la musica lo riporta in una dimensione che aveva dimenticato. Mario afferma:

“ Quando ho scoperto i benefici meditativi della musica, 5 anni fa ho preso in mano la chitarra l’ho adagiata sulle gambe ed ho iniziato a percuoterla con le dita per creare suoni unici e d’atmosfera, e grazie a questo approccio innovativo e di sicuro impatto visivo mi sono aggiudicato la vittoria di SanRemo Rock 2019, poi ho vinto alla manifestazione Tieni Il Palco di Milano e poi il 2020 ho vinto un contratto discografico come miglior progetto musicale, su un concorso nazionale indetta dalla settima Nota di Luca Bonaffini e Lucilla Corioni. Il disco ha ottenuto un discreto successo ed è stato definito dalla critica musicale come “un gioellino della musica cantautore italiana” la canzone che mi ha fatto vincere il concorso è stata “Cartoline da Callisto, canzone eseguita LIVE, ”

Da quel momento in poi Mario Marco Farinato ha ripreso a vivere un pò più sereno

Mi sembra d’obbligo chiederti, Mario, dopo ciò che ci hai raccontato della tua vita… il tuo rapporto con la musica nasce da una passione?

Il mio rapporto con la musica nasce dal bisogno di trovare una via d’uscita ad un dolore troppo intenso per essere vissuto, forse una scappatoia o forse come rifugio, fatto sta che mi ha dato la forza di reagire e credere in me stesso. E niente, adesso vivo solo di musica, sia nel mio cuore che nel mondo reale.

Sembrerà banale come domanda …ma ti chiedo ugualmente …Di cosa ti occupi nella vita, cantante a tempo pieno?

Musicista nelle ossa, povero forse ma musicista fino alla fine

Il tuo idolo nel mondo dell’arte dello spettacolo

Bruce Cockburn

L’opera più famosa che avresti voluto realizzare tu?

Rocky Horror Picture Show (è un’opera vero’)

La tua citazione famosa preferita

Hai solo un po’ di cervello, solo un pò di cervello.

Quali saranno i prossimi eventi?

“Sicuramente saranno concerti online per promuovere il mio ultimo singolo “Per Te”. Grazie alla manifestazione Tieni Il Palco infatti, ho avuto il piacere di conoscere ed essere distribuito da Alberto Boi, Advice Music. e dopo un anno di lavoro insieme, che mi ha portato l’uscita di tre singoli, “Perché”  “Bambino migrante” e “Mio Piccolo Blues” abbiamo realizzato “Per te” un vero e proprio “Wall of Sound!”.

Cos’altro vuoi dirci in merito al tuo nuovo singolo, Mario?

“La maestria di Alberto Boi mi ha permesso di creare un sound molto personale, basato su suoni puri, puliti e diretti, doppie voci, batterie molto presenti al fine di ottenere un suono compatto e innovativo anche se “affezionato” ad atmosfere per me familiari delle grandi band e cantautori che hanno fatto la storia della musica Italiana, ed è proprio grazie all’esperienza di Alberto Boi nel panorama musicale italiano, ricordo che Boi ha lavorato e collaborato con tutti i grandi della musica Italiana, e moltissimi big del panorama internazionale, come potrai vedere dalla sua biografia, cosi questo progetto prende vita. Il singolo si intitola Per Te, la copertina è stata realizzata da me, come fotografo ho fatto una miriade di copertine per artisti del main stream (Rock-Modà) o puramente INDIE (GianFranco Lo Schiavo)  ed ora mi sollazzo a crearle per me. Il testo della canzone è comunque incisivo ed esplicativo, l’ho scritto per mia Moglie Barbara Erskine, per spiegargli come sono fatto, cosa penso, ma soprattutto per rassicurarLa che si può trovare amore dappertutto, basta volerlo”.

di Faby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *