Gilmour e il ritardo di Animals: Qualcuno punta i piedi, poverino

Il ritardo nella pubblicazione di Animals? Colpa di Roger Waters. E’ più o meno questo il senso della risposta di David Gilmour alle accuse dell’ex amico, a proposito della pubblicazione del remix dell’album, uscito nel 1977.
In una intervista pubblicata sulla versione statunitense di Rolling Stone, Gilmour, senza citare mai Waters, spiega: “Beh, è stato fatto un bel remix di Animals, ma qualcuno ha cercato di imporre alcune note di copertina che non ho approvato e, qualcuno sta puntando i piedi, non permettendo che venga pubblicato”. Insieme a Gilmour, è stata intervistata anche la moglie Polly Samson. Rivolta al marito, è tornata sull’argomento: “Tu non hai note di copertina, vero?”. La risposta del chitarrista: “No, non abbiamo mai avuto note di copertina. Perché le abbiamo all’improvviso? Perché qualcuno le vuole, hanno anche un giornalista che ne scrive. Ma io non le ho approvate. E ora si è arrabbiato. Sai com’è fatto, poverino”. Gilmour ha poi detto che difficilmente i rapporti miglioreranno: “ Temo sia difficile. C’è tanta disinformazione. E non ho granché voglia di rispondere costantemente a tutte le menzogne che vengono dette su di me e su quello che sto facendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *