‘Un’estate da vivere’ per Massimiliano Balocchi: Vi dico che…

Massimiliano Balocchi è arrivato al suo secondo singolo. Dopo il successo del primo “Il tuo corpo” ci racconta come è nato il testo di ”Un’ estate da vivere”. Si tratta di un brano completamente diverso dal primo che nasce mentre si trova al mare.

L’artista, infatti, intervistato al telefono afferma: “Mi ricordo che ero al mare. Quel giorno c’era un caldo torrido e tanta era la voglia di divertirsi. Poi…il colpo di fulmine! La ragazza dei miei sogni!!! Tornai a casa e scrissi questa canzone.”

Continuando la nostra chiacchierata, Massimiliano Balocchi si confida dicendo che all’inizio non era molto convinto ma poco dopo qualcosa è cambiato: “A distanza di tempo ho deciso poi di arrangiarla con l’aiuto del mio amico Nicola Di Già” (chitarrista dei Banco del Mutuo Soccorso).

Proseguendo, Massimiliano mette in evidenza la passione che prova per la musica: “Sin da bambino mi piaceva scrivere dei pensieri o poesie che poi, negli anni, si sono trasformate in canzoni. Ho sempre amato la musica e soprattutto mi è sempre piaciuto comporla. Entrambi i miei singoli che sono usciti sono per Etichetta Discografica Boot Recordings di Nicolò Pentimone.”

Massimiliano e in merito alla scelta delle foto usate per i singoli cosa ti ha spinto a scegliere proprio quelle? Progetti per il futuro? Entrambe le copertine dei miei singoli sono state scelte insieme a lui visto l’ottimo rapporto che si è instaurato. Credo che, per un artista, avere un buon rapporto con i propri collaboratori è fondamentale. Ora, sto lavorando sia ad un altro singolo che credo uscirà a luglio, sia al mio primo EP che uscirà a settembre. Sono soddisfatto, diciamo, del mio percorso artistico fatto fino ad oggi. D’altra parte la musica ha fatto sempre parte di me.

di Faby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *