Kill ‘Em All, i Metallica pubblicavano il primo album 38 anni fa

38 anni di “Kill ‘Em All” , un album che ha segnato un’era, ma soprattutto ha fatto conoscere al mondo i Metallica, alla loro prima produzione in assoluto.

E’ il 25 luglio 1983, infatti, quando la band pubblica il suo primo album, appunto Kill ‘Em All, considerato come uno dei più importanti e influenti della musica heavy metal e del rock in generale. Prodotto da Paul Curcio, il nome definitivo dell’album lo diede il bassista Cliff Burton che, dopo il rifiuto dei produttori di pubblicare quell’album disse: “Fuck them, kill them all” e quello diventò il nome dell’album.
I brani “The Four Horsemen“, “Jump in the Fire“, “Phantom Lord” e “Metal Militia” vennero composte da Dave MustaineJames Hetfield e Lars Ulrich nel periodo in cui la formazione vide Mustaine alla chitarra, (che poco dopo fondò i Megadeth), e Ron McGovney al basso, le restanti vennero scritte da Hetfield e Ulrich, ma vennero tutte registrate a New York da una nuova formazione, (che comprendeva il chitarrista Kirk Hammett e il bassista Cliff Burton).
“Hit the Lights“, traccia d’apertura della band è la prima canzone in ordine cronologico, (in quanto era già presente in “Metal Massacre” del 1982).
“The Four Horsemen” è autocelebrativa. Questo brano è la riedizione di “The Mechanix“, scritto da Mustaine e da Hetfield quando lavoravano assieme nel gruppo. Quasi tutti i diritti di “The Mechanix” vennero riconosciuti a Mustaine, (che inserì il brano nel suo primo disco con i Megadeth, “Killing Is My Business… And Business Is Good!” del 1985). Però Hetfield e soci, dopo l’abbandono di Dave, scrissero ugualmente un pezzo simile, (appunto intitolato “The Four Horsemen“), cambiando il tempo e inserendovi una parte melodica nel mezzo. “Motorbreath” è dedicata alla passione per i motori. “Jump in the Fire” parla della morte degli uomini che scendono all’inferno dal punto di vista di un demone che si diverte nel vedere il declino delle vite umane invitando le anime a saltare nel fuoco (“So come on, jump in the fire!”). “(Anesthesia) Pulling Teeth” contiene il celebre assolo di basso eseguito da Cliff Burton, accompagnato nell’ultimo minuto da Ulrich alla batteria. “Whiplash” parla di ciò che si sente mentre si canta, quando il corpo è invaso dall’adrenalina (“Adrenaline starts to flow”).
“Phantom Lord” parla delle anime cadute in battaglia che vengono soggiogate dal signore dei fantasmi. “No Remorse“, è uno dei primi brani dei Metallica. “Seek & Destroy” parla di un imminente omicidio per motivi di vendetta.
“Metal Militia” chiude l’esordio del quartetto statunitense.

TRACCE

1 Hit the Lights – 4:17
2 The Four Horsemen – 7:13
3 Motorbreath – 3:08
4 Jump in the Fire – 4:41
5 (Anesthesia) Pulling Teeth – 4:14
6 Whiplash – 4:09
7 Phantom Lord – 5:01
8 No Remorse – 6:26
9 Seek & Destroy – 6:55
10 Metal Militia – 5:11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *