Festival Mundus, il 28 la musica di Lou Reed protagonista

Il progetto Street Hassle. Il punk, New York e Lou Reed, che vede Giorgio Canali alla chitarra e Pierfrancesco Pacoda voce narrante, nasce come omaggio a Lou Reed, in particolar modo all’album preferito di Canali Street Hassle del ’78 in perfetto stile punk. Pierfrancesco Pacoda racconterà il punk e la New York di quegli anni, mentre Giorgio Canali renderà omaggio alle canzoni, alcune tradotte in italiano, passando inoltre in rassegna alcuni dei brani più significativi della sua carriera.

Con le parole di Giorgio Canali: “Perché ho imparato un sacco da Lou Reed e lui non ha imparato nulla da me. Street Hassle è la mia cava preferita, lo scavo archeologico da cui ho sempre sottratto riff, armonie e dissonanze che poi ho rivenduto come farina del mio sacco. Sono sicuro che se la buonanima avesse sentito le mie chitarre di Sogni e Sintomi (CSI) per esempio, mi avrebbe dato una pacca sulla spalla e mi avrebbe sussurrato in un orecchio “Bravo, hai fatto tesoro della lezione!””.

Il Festival Mundus è sostenuto dal Comune di Modena.

Ingresso € 10,00 con tessera ARCI (costo della tessera € 5,00), Vendita biglietti online su www.vivaticket.com e presso le biglietterie in loco la sera dello spettacolo.

I voucher rilasciati da ATER Fondazione possono essere utilizzati per l’acquisto degli spettacoli in programma, attraverso i canali Vivaticket e nelle biglietterie abilitate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *