L’album ‘definitivo’ degli Yes: 49 anni fa usciva Close to the Edge

Quinto album degli Yes, 49 anni fa usciva l’album Close to the Edge: era il 13 settembre del 1972. Considerato l’album migliore degli Yes, fu il primo a contenere un brano piuttosto lungo da occupare un intero lato del vinile, formula che si ripropose anche nei successivi Tales from Topographic Oceans e Relayer. La title track dell’album sarebbe ispirata dal romanzo Siddharta di Hermann Hesse e descriverebbe il “risveglio” spirituale del protagonista del romanzo “accanto al bordo” di un fiume (che rappresenta simbolicamente le vite del suo spirito). Subito dopo la fine della registrazione, era giugno 1972, c’è stato l’abbandono del batterista Bill Bruford, deciso a passare ai King Crimons: era convinto, infatti, che Close to the Edge fosse l’album definitivo degli Yes, dopo il quale pensava che il gruppo sarebbe potuto solo peggiorare.

TRACCE

Lato A

  1. Close to the Edge – 18:43 (Anderson, Howe)
  2. The Solid Time of Change
  3. Total Mass Retain
  4. I Get Up I Get Down
  5. Seasons of Man

Lato B

  1. And You and I – 10:09 (Anderson, Bruford, Howe, Squire)
  2. Cord of Life
  3. Eclipse
  4. The Preacher the Teacher
  5. Apocalypse
  6. Siberian Khatru – 8:55 (Anderson, Howe, Wakeman)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *