Voce di Deep Purple e Whitesnake, 70 anni fa nasceva David Coverdale

Per la sua voce potente e profonda, una voce blues, è stato scelto dai Deep Purple, per sostituire Ian Gillan, mentre con Jimmy Page ha dato vita ad un supergruppo, ad un album e ad un tour, insomma il meglio della musica rock a livello internazionale.

Il 22 settembre del 1951 nasceva in Inghilterra, a Saltburn-by-the-Sea, David Coverdale. Sul finire degli anni ’70 spiccava alternando fasi di dolci e sentimentali gorgheggi a graffianti e duri riff quasi urlati. La sua storia nel mondo del rock ha dell’incredibile quando passò da commesso in un negozio a Redcar (Yorkshire, UK) e cantante di gruppi non professionisti, a cantante solista dei Deep Purple, grazie ad un annuncio sul Melody Maker; non avrebbe mai immaginato che quel nastro consegnato alla segretaria di uno studio di produzione, registrato approssimativamente, in cui cantava brani dei Beatles ed altre vecchie hit, sarebbe stato il “pass” per diventare uno dei cantanti hard rock più popolari al mondo.
La band, impressionata dalla sua straordinaria timbrica blues, lo assoldò immediatamente per sostituire Ian Gillan, e con i Deep Purple incise 3 album, “Burn” e “Stormbringer” con la Mark III, “Come Taste the Band” con la Mark IV, componendo alcuni dei brani più famosi, come Burn o Mistreated, e partecipò a numerosi tour mondiali da cui scaturirono importanti registrazioni video e dischi dal vivo, come ad esempio “Live in Europe” del 1976.
Sciolti i Deep Purple, a Coverdale veniva precluso, per motivi contrattuali stipulati col management, qualunque coinvolgimento musicale in terra britannica, pertanto si vide costretto a spostarsi in Germania per cercare lavoro, che trovò grazie ad Eddie Hardin che lo fece partecipare al progetto film-convention Butterfly Ball di Roger Glover, incidendo la parte vocale di alcuni brani.
Dopo il 1976 Coverdale pubblicò due album solisti, e poi fondò uno dei più conosciuti gruppi hard rock: i Whitesnake, in cui, per i quasi 40 anni della sua storia, militarono molti musicisti tra i più virtuosi e famosi della storia del Rock. Per quanto riguarda l’esperienza con il monumentale chitarrista dei Led Zeppelin, Coverdale•Page è il primo ed unico album in studio dell’omonimo supergruppo musicale formato dal cantante David Coverdale e il chitarrista Jimmy Page. Era il 1993. Al disco parteciparono anche Denny Carmassi alla batteria e Jorge Casas (Ricky Phillips in un paio di brani) al basso. Dopo la registrazione del disco, la band si imbarcò in un tour in cui propose, oltre ai pezzi dell’album, anche brani degli Whitesnake e dei Led Zeppelin. Il tour otterrà tuttavia un successo minore rispetto alle aspettative, decretando la fine del progetto. Page registrerà l’anno dopo il live No Quarter: Jimmy Page and Robert Plant Unledded assieme all’ex compagno nei Led Zeppelin Robert Plant, mentre Coverdale ritornerà a lavorare negli Whitesnake.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *